Ecco con i nuovi bandi per l’edizione 2017 della rassegna

Mediterraneo: fotografie tra terre e mare

Tre i bandi GRATUITI che Mediterraneo: fotografie tra terre e mare”, la rassegna che racconta il Mediterraneo come “sperimentale” luogo di relazioni dove le culture e le arti coesistono, dialogano, si contaminano, propone per l’edizione 2017.
Gli appelli sono rivolti a tutti i fotografi che vivono o lavorano sull’area del Mediterraneo. Gli ambiti di interesse della rassegna, restano l’attualità, lo sguardo al femminile e i fotografi al di sotto dei 35 anni.
La novità del 2017 è che nel bando attualità, a differenza degli scorsi anni, vengono indicate le aree tematiche su cui si vogliono avviare delle riflessioni e che sono: 1) la realizzazione nel Mediterraneo di progetti sperimentali di sostenibilità ambientale ed energetica; 2) le persone tra i 18 e i 35 che vivono nei Paesi a ridosso di questo mare. Si inizia in questo modo una narrazione intorno ai temi dell’energia e dell’ambiente, quanto mai correlati ed attuali, mettendo in risalto quelle che sono le sperimentazioni avviate o progettate nel Mediterraneo. Altrettanto centrale, nel racconto sull’attualità del Mediterraneo, diventa la necessità di conoscere la vita e i desideri delle persone tra i 18 e i 35 anni, le generazioni che rappresentano il futuro.
Continua l’approfondimento “Sguardi di Donne verso le Donne del Mediterraneo”, sezione dedicata alle sole fotografe che è al suo terzo anno.
E naturalmente va avanti la promozione dei fotografi al di sotto dei 35 anni con il Premio Mediterraneo. Il premio, che per l’edizione 2017 è al suo terzo anno, è nato con l’intento di divulgare i lavori dei giovani fotografi, italiani e stranieri, che operando nel Mediterraneo hanno contribuito ad arricchire la conoscenza e la cultura dell’area.

Dal 2012 la complessità del Mediterraneo, dall’attualità alla relazione tra cultura e società, è la narrazione della rassegna “Mediterraneo: fotografie tra terre e mare” che coinvolge più di una città in Italia. In ciascuna città una serie di spazi accolgono le mostre dei fotografi selezionati dalla giuria. La rassegna tratta differenti generi della fotografia e si interessa al dialogo tra generazioni di fotografi, tanto quanto allo sviluppo della conoscenza e delle riflessioni intorno alle culture mediterranee.
La fotografia resta il medium, comunicatore, che lancia l’invito a vedere, ad aprirsi a nuovi punti di vista, ad altre culture, all’altro da se, con un occhio alla storia, quella del Mediterraneo, territorio ideale da raccontare perché molteplice e allo stesso tempo nuovo, che accomuna e che ritrova nell’interazione alcune delle sue radici.

Per l’edizione 2017 la rassegna ha i Patrocini della Commissione Europea, del Comune di Napoli, dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, dell’Unione delle Università del Mediterraneo e il partenariato dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, della Biblioteca Nazionale di Napoli. Altri partenariati sono in via di definizione. Folta la giuria che selezionerà i fotografi che andranno in mostra, composta, come nelle precedenti edizioni, da fotografi, editor e giornalisti.
Al suo secondo anno il Laboratorio di Fotografie per Donne Straniere, a Napoli è stato realizzato grazie al contributo di Unicredit. I risultati del laboratorio, al quale si può accedere avendo per dotazione il semplice cellulare con cui realizzare gli scatti, saranno esposti durante l’edizione 2017 di “Mediterraneo: fotografie tra terre e mare” per mostrare quello che è lo sguardo sulla città di chi, straniera, vive in Italia.
La rassegna si terrà tra metà maggio e metà giugno. Il calendario completo, l’elenco dei fotografi selezionati e altri eventi collaterali saranno divulgati nei prossimi mesi.

“Lo Cunto” Associazione di Promozione Sociale, senza scopo di lucro, cura l’organizzazione e promuove il progetto espositivo “Mediterraneo: fotografie tra terre e mare”. L’associazione persegue finalità culturali, sociali e formative nell’ambito della conoscenza, della fotografia e dell’arte e la loro divulgazione attraverso esposizioni, pubblicazioni e seminari. “Lo Cunto” favorisce la comprensione tra le culture e le generazioni attraverso l’interscambio di esperienze e risorse di differenti nazionalità, in particolare negli ambiti della fotografia e dell’arte.

 

Ufficio Stampa & Comunicazione
“Mediterraneo: fotografie tra terre e mare” edizione 2017
varie città

PATROCINI E PATNER:

“Lo Cunto” Associazione di Promozione Sociale, senza scopo di lucro
Comunità Europea – Rappresentanza in Italia; Comune di Napoli – Assessorato alle Pari Opportunità; Ordine Nazionale dei Giornalisti; Unione delle Università del Mediterraneo; Accademia di Belle Arti di Napoli; Biblioteca Nazionale di Napoli Vittorio Emanuele III.

DIREZIONE ARTISTICA:
Patrizia Varone

GIURIA:

Georges A. Bertrand, Vasco Ascolini, Davide Calimani, Paola Di Bello, Fabio Donato, Renata Ferri, Elena Franco, Fulvio Merlak, Christian Minelli, Marco Perillo, Nicola Saldutti, Marie-Pierre Subtil.

metà maggio – metà luglio 2017

INFO:

http://www.mediterraneofotografia.eu/web/edizioni-2017/

http://www.mediterraneofotografia.eu

https://www.facebook.com/MediterraneoFotografie/