Inghilterra

Villaggio di Bacton.

Un’incredibile scoperta ci porta nella St Mary’s Church nei pressi del villaggio rurale di Bacton.
Da secoli una pala era qui conservata: un tessuto riccamente decorato con figure di animali, piante e fiori, filati d’oro e d’argento. Uno splendore per gli occhi!

La certezza che un tessuto così prezioso può essere appartenuto solo ad una persona di alta classe sociale, degno di una regina per questo con grande probabilità appartenuto ad Elisabetta I. La regola dei Tudor dettava che solo le persone appartenenti alle classi sociali piú alte potevano indossare questi filati.

La conferma è dovuta anche al luogo del ritrovamento, il villaggio di Bacton, dove una delle servitrici più fedeli alla regina, e che quasi per tutta la sua vita le è rimasta accanto, Blanche Parry, è nata proprio qui. Pare sia stata la Regina stessa o altre sue servitrici, ad aver inviato il tessuto in memoria di Blanche.

Oltre 1000 ore di restauro per riportare alla luce gli splendidi colori del drappo e non meno importante, attraverso questi disegni è stato possibile sapere le piante e gli animali che esistevano sotto il Regno di Elisabetta I. Una scoperta che ci da una visione più ampia della Moda di quel periodo, un rarissimo esempio della Moda del 16° secolo.

Si apre a Hampton Court Palace la mostra che espone lo splendido tessuto, unico superstite di un abito di Elisabetta I, affiancato dalla tela Rainbow Portrait della Regina che indossa un’abito che sorprendentemente assomiglia nei decori al drappo ritrovato, nonchè la ricostruzione dello stesso, attraverso un attento studio, con i relativi gioielli e alcuni libri di stampa domestica della vita dei Tudor. Una panoramica della simbologia legata alle donne di corte e al guardaroba dell’epoca Tudor.

Una mostra da non perdere.

LONDON,

Hampton Court Palace,

fino al 23 febbraio 2020