Quando ho visto per la prima volta quest’opera d’arte non ho potuto che innamorarmene! Una vera e propria Cattedrale gotica immersa nel verde, costruita con elementi della natura: alberi morti diventano, le colonne (circa 600) delle cinque navate, si inarcano fino a formare degli archi acuti.Lo spettacolo che ci si trova di fronte è magico, gotico e anche un pó misterioso…All’interno delle colonne formate da vecchi arbusti c’è però vita: piccole piante di faggi crescono al centro e quando saranno grandi distruggeranno la Cattedrale e lasceranno posto ad una foresta.Non può che lasciare di stucco, attraversare la Cattedrale è come passeggiare tra vecchie rovine gotiche.L’artista GIULIANO MAURI, (Lodi Vecchio 1938 – 2009) è stato il più importante esponente italiano della land art, sia a livello europeo che internazionale. I suoi lavori sono stati apprezzati dalla critica e dal pubblico per la sua visione di una presenza umana inserita nel paesaggio e partecipe del ciclo naturale degli elementi. Le sue opere più famose sono i “Mulini”, la “Scala del Paradiso”, il bosco sull’isola alla sorgente del Tormo e gli osservatori estimativi a Gorlitz (Germania) e a Sgorzelec (Polonia). Ormai scomparso ci ha regalato cinque di queste opere meravigliose ma alquanto fragili e delicate: purtroppo la Cattedrale di Lodi è stata distrutta dal vento nello scorso ottobre 2018.È possibile però vedere le altre Cattedrali, situate in diverse località, vi lascio qui sotto il Link della pagina dove potrete scoprirei percorsi, i paesi e altre curiosità!http://it.cattedralevegetale.info/